Il CRIF

La Centrale Rischi Finanziari (CRIF) dispone del più grande data base di informazioni relative alla situazione creditizia dei clienti nuovi o di vecchia data (massimo 36 mesi) di Istituti di Credito, banche, agenzie finanziarie, confidi, assicurazioni e agenti creditizi in generale.

Questa Società viene utilizzata dagli operatori finanziari per acquisire notizie e monitorare la situazione debitoria dei richiedenti finanziamenti, allo scopo di prevenire eventuali rischi di insolvenze in fase di istruzione delle pratiche di mutuo o di ritardo nei pagamenti.

Il CRIF offre dunque uno storico importante che permette alle banche di delineare un profilo abbastanza chiaro del richiedente: importi finanziati in passato, debiti pendenti, puntualità o ritardo nel rimborso delle rate, garanzie patrimoniali fornite etc.

La Centrale Rischi Finanziari raccoglie inoltre le segnalazioni inviate dagli Istituti di Credito per informare gli altri operatori dei ritardi o insolvenze dei clienti. Tale segnalazioni può avere effetti non trascurabili, poiché da essa può dipendere la possibilità o meno di ottenere altro credito o, viceversa, vedersi addirittura negare l’accesso a servizi essenziali quali carte di credito o assegni.

I dati presenti nel database vengono automaticamente cancellati secondo questa tempistica:

  • Per i finanziamenti in corso di istruttoria: dopo 6 mesi dalla data di richiesta.
  • Per domande di finanziamento rinunciate/rifiutate: dopo 1 mese dalla data di rinuncia/rifiuto.
  • Per finanziamenti regolarmente saldati: dopo 36 mesi dalla data effettiva di estinzione del rapporto di credito.
  • Per ritardato pagamento di 1 o 2 rate (o mensilità): dopo 12 mesi dalla comunicazione di avvenuta regolarizzazione, sempre che nei 12 mesi considerati i pagamenti siano stati sempre regolari.
  • Per ritardato pagamento di 3 o più rate (o mensilità): dopo 24 mesi dalla comunicazione di avvenuta regolarizzazione, sempre che nei 24 mesi considerati i pagamenti siano sempre regolari.
  • Per prestiti non rimborsati (o con gravi morosità): dopo 36 mesi dalla data di scadenza prevista o dalla data in cui l’istituto di credito ha fornito l’ultimo aggiornamento.

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968