Mutuo acquisto e ristrutturazione: a cosa serve e i requisiti

mutuo acquisto e ristrutturazione

Il mutuo acquisto e ristrutturazione è molto utile per la possibilità che offre di coprire le spese necessarie per acquistare un’abitazione e per ristrutturarla, in modo da rendere migliore l’efficienza energetica. Dopo l’acquisto di un edificio, infatti, si può presentare la necessità di procedere ad una ristrutturazione che abbia l’obiettivo di migliorare il livello energetico dell’abitazione stessa. Esistono delle apposite soluzioni per chi vuole ottenere un finanziamento dedicato all’acquisto e alla ristrutturazione di un’abitazione. Vediamo come funzionano questi mutui e qual è la procedura da seguire per richiedere un finanziamento.

A cosa serve il mutuo acquisto e ristrutturazione

Le banche che mettono a disposizione dei clienti un mutuo per la ristrutturazione spesso forniscono dei finanziamenti agevolati, con l’obiettivo di aumentare la qualità degli edifici nel nostro Paese attraverso una migliore efficienza energetica. I mutui dedicati alla ristrutturazione permettono di ottenere i fondi necessari per la copertura delle spese relative alle opere di manutenzione sia ordinaria che straordinaria dei luoghi interni e dell’esterno di un edificio.

Naturalmente sono necessari dei requisiti ben precisi per richiedere un mutuo ristrutturazione: bisogna presentare degli specifici documenti che permettano di capire quali sono gli interventi da effettuare e a quanto ammontano le spese necessarie.

Come richiedere un mutuo acquisto e ristrutturazione

Come abbiamo visto, i mutui dedicati alla ristrutturazione sono utili perché permettono di migliorare la qualità degli ambienti di un’abitazione. Attraverso un finanziamento di questo tipo è possibile far fronte a delle spese relative a diversi tipi di interventi:

  • manutenzione ordinaria: si tratta delle opere effettuate su alcune parti di edifici già esistenti con l’obiettivo di migliorarne le caratteristiche;
  • manutenzione straordinaria: sono quei lavori destinati a consolidare o a sostituire le strutture degli edifici;
  • grandi opere: si tratta delle operazioni necessarie ad effettuare grandi cambiamenti in un edificio, relativi ad esempio alla dimensione o alla ricostruzione dell’abitazione.

Per la richiesta di un mutuo dedicato alla ristrutturazione sono necessari diversi documenti, proprio come avviene nel caso di un mutuo per l’acquisto di una casa. Dobbiamo fornire all’istituto di credito un documento d’identità in corso di validità, un certificato capace di attestare la fonte di un reddito disponibile e quindi la possibilità di rimborsare le rate del mutuo e inoltre ulteriori documenti:

  • i documenti catastali dell’edificio che sarà oggetto della ristrutturazione;
  • il permesso rilasciato dal Comune per realizzare le opere di manutenzione;
  • il preventivo delle spese realizzato da parte delle imprese che metteranno a punto i lavori. Sarà necessario indicare per ogni tipologia di intervento il costo previsto.

Possono accedere ad una tipologia di mutuo agevolato le giovani coppie in cui uno dei componenti ha meno di 35 anni e l’altro meno di 40, le famiglie con tre o più figli e i nuclei familiari che si trovano in condizioni economiche precarie.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968