Cosa succede se non si pagano le rate del prestito: la segnalazione alla Crif

Se si saltano le rate di qualche bollette o non si pagano due rate di un prestito in modo consecutivo, si viene segnalati alla CRIF. Crif  è una società indipendente, il cui capitale è detenuto per il 90% dai soci fondatori e dal management e per il restante 10% da alcuni istituti di credito. Tra questi ultimi, ci sono 3 banche di livello internazionale, quali BNL-BNP Paribas, Deutsche Bank e Banco Popolare. Basta quindi davvero poco per entrare nelle “liste nere” della società. Ma in realtà non dovrebbe essere così facile.

Secondo le istruzioni della Banca d’Italia, la segnalazione al Crif non dovrebbe avvenire sistematicamente. Anche se poi è proprio quello che avviene. Eppure molte banche aggiornano la lista dei “cattivi pagatori”automaticamente ogni 60 giorni. Un paio di mesi quindi, un paio di rate saltate che possono fare finire nella lista Crif e quindi essere segnalati come cattivi pagatori. Se si entra in quste liste può capitare che non vengano accettati nuovi finanziamenti e a volte anche la revoca di crediti già concessi.

La soluzione più semplice, in caso si finisca segnalati dalla Crf e bisogna chiedere un nuovo prestito, è richiedere una finanziamento tramite cessione del quinto. Ma è una soluzione che può utilizzare solo un lavoratore dipendente o un pensionato dopo aver lavorato da dipendente. Con questa formula le le rate vengono prelevate mensilmente direttamente dalla busta paga, garantendo alla banca la garanzia di restituzione credito che necessita.

In altri casi si può ricorrere a un garante o chiedere un nuovo prestito dopo essere stati cancellati dalle liste di cattivi pagatori. Se si saldano infatti le insolvente, il proprio nominativo viene cancellato dopo 12 mesi. 24 mesi in casi di gravi insolvenze. Ogni cittadino ha diritto di richiedere le informazioni a suo nome e di sapere se è inserito in queste liste e come uscirne

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968