Certificato contestuale: cos’è e come richiederlo

certificato contestuale

La burocrazia è sempre piuttosto complessa. Fortunatamente sono stati creati alcuni strumenti che permettono di semplificare la presentazione di una grande mole di dati in alcune specifiche situazioni. Uno di questi strumenti è il certificato contestuale, conosciuto anche come certificato cumulativo. Trattasi, banalmente, di un certificato che riassume al suo interno una serie di dati ed informazioni che altrimenti dovrebbero essere presentati attraverso molteplici scomode documentazioni.

Cos’è il certificato contestuale

Generalmente, il certificato contestuale racchiude al suo interno molte informazioni anagrafiche su di una persona. Per esempio:

  • la residenza
  • la cittadinanza
  • lo stato civile
  • il luogo e la data di nascita
  • lo stato di famiglia

Tutte informazioni che possono essere raccolte richiedendo molteplici documenti. Grazie al certificato contestuale, dunque, è possibile velocizzare notevolmente la raccolta di queste informazioni senza perdere troppo tempo a fare lunghe code dietro agli sportelli dei Comune di residenza.

La richiesta del certificato contestuale può essere inoltrata personalmente o anche tramite un delegato autorizzato. In alcuni Comuni, tale certificato può essere anche richiesto online, aspetto, questo, che velocizza ulteriormente la procedura.

Tale certificato può essere emesso sia su carta semplice e sia in bollo. La scelta dipende dall’uso al quale il certificato sarà destinato. Il certificato costa 50 centesimi di euro per diritti di segreteria se la richiesta sarà effettuata direttamente agli sportelli del Comune e se sarà emesso su carta semplice. A questa cifra andranno sommati i 16 euro se si richiederà il certificato in bollo con l’applicazione della marca da bollo.

Se la richiesta viene effettuata online, il certificato contestuale non presenta costi e l’eventuale marca da bollo potrà essere acquistata di persona in un secondo momento. Se si richiede il certificato contestuale su carta semplice, bisognerà specificare le finalità d’uso ed il perché non è richiesto il bollo.

Comunque, prima di richiedere questo certificato è sempre bene informarsi per essere sicuri su come debba essere richiesto.

Certificato contestuale: quando si richiede

Il certificato contestuale può essere richiesto per molti motivi. Solitamente, però, è previsto all’interno della documentazione che le banche richiedono a chi fa domanda di mutuo. Questo documento può essere richiesto anche in casi di matrimonio civile o per un contratto di lavoro con un utente pubblico.

Indipendentemente dal motivo per cui viene richiesto, il certificato contestuale presenta una validità di 6 mesi. Scadenza che può essere allungata qualora l’intestatario apponga una nota firmata per dichiarare che nessuna delle informazioni contenute nel certificato sia variata.

Certificato contestuale: vantaggi

Il vantaggio principale di questo certificato e la possibilità di fornire a chi ne ha fatto richiesta, tutte le informazioni all’interno di un unico documento. Ecco perché oggi è sempre più richiesto ed utilizzato in molti più ambiti, grazie alla possibilità di poter sveltire sensibilmente molte di quelle lunghissime pratiche burocratiche del passato.

Nel caso di richiesta dei mutui, questo certificato permette anche di accelerare l’intero iter di valutazione e di approvazione del finanziamento.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.