Mutuo, iter dell’istruttoria e i documenti richiesti

istruttoria mutuo

L’acquisto di una casa è un passo molto importante per ogni persona. Per poter avere la liquidità sufficiente ad effettuare questo investimento, spesso è necessario richiedere un mutuo alla banca. La procedura per poter ottenere un mutuo non è breve e passa attraverso un’istruttoria che le banche effettueranno per verificare la solvibilità di un richiedente.
Per poter accedere ad un mutuo, gli interessati dovranno anche presentare una serie di documenti che serviranno alle banche per portare avanti la loro istruttoria.

Istruttoria mutuo: iter e documenti

La prima cosa da fare, una volta scelto l’istituto finanziario a cui richiede il finanziamento, sarà quella di presentare la domanda di mutuo vera e propria. Domanda che dovrà essere presentata su di un modulo apposito indicando tutte le informazioni che saranno richieste come i dati anagrafici, le caratteristiche dell’immobile da dare in garanzia, la somma che si desidera ottenere dal mutuo e la durata del finanziamento.

I documenti da presentare

A questa domanda andranno allegati una serie di documenti essenziali affinché la banca possa prendere in carico la richiesta. I documenti sono:

  • fotocopia carta di identità
  • fotocopia codice fiscale
  • certificato di residenza
  • copia del CUD o copia del Modello Unico
  • fotocopia dell’ultima busta paga (dipendenti) e copie di almeno due estratti conto per i lavatori autonomi; se i richiedenti sono pensionati bisognerà fornire anche il cedolino della pensione; per i cittadini extracomunitari è richiesto anche il permesso di soggiorno.

A questi documenti andranno allegati anche quelli riguardante l’immobile, cioè la copia dell’eventuale compromesso di vendita, l’atto di provenienza e la planimetria catastale. Per gli immobili di nuova costruzione sarà richiesta anche la concessione edilizia.

Le fasi successive dell’istruttoria e la stipula del mutuo

A quel punto la banca effettuerà una perizia sull’immobile che si intende acquistare per verificare il suo reale valore commerciale attraverso un suo perito.

Raccolta tutta la documentazione ed analizzata con attenzione la situazione finanziaria del richiedente, la banca deciderà se concedere il mutuo oppure no. Se la risposta sarà affermativa, la banca terminerà la sua istruttoria ed avviserà il richiedente del parere favorevole.

Conclusa questa fase, che è sicuramente la più importante, si passerà alla stipula del contratto di mutuo con atto notarile. La somma che sarà erogata sarà proporzionale al valore commerciale attribuito all’immobile dal perito a seguito della sua ispezione. Alla stipula del mutuo dal notaio seguirà l’iscrizione ipotecaria dell’immobile presso i registri Immobiliari. L’iscrizione dell’ipoteca può richiedere circa una decina di giorni e solo ad iscrizione avvenuta la banca erogherà il finanziamento.

A quel punto si potrà effettuare il rogito per l’acquisto dell’immobile. L’intero iter dell’istruttoria può richiedere da uno a 2 mesi a seconda della complessità del caso. Le condizioni dei mutui possono variare da banca a banca, quindi, prima di accettare una proposta è sempre consigliabile chiedere diversi preventivi a più istituti finanziari per trovare la soluzione che meglio possa adattarsi alle proprie esigenze.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.