Mutuo tra privati: come funziona, vantaggi e svantaggi

mutuo tra privati

Il mutuo tra privati ha alcune peculiarità che devono essere sottolineate, per riuscire a comprendere meglio gli eventuali rischi e i vantaggi che possono conseguire coloro che si rivolgono a questa soluzione finanziaria. Il prestito di denaro tra privati può essere stabilito anche proprio nella forma del mutuo, obbedendo ad alcuni obblighi che la legge impone, che riguardano soprattutto le tasse da pagare e la situazione fiscale. Scopriamo se può essere ammesso anche un prestito tra privati senza interessi e quali caratteristiche deve avere una forma contrattuale di questo tipo per essere ritenuta valida.

Le caratteristiche del mutuo tra privati

In generale si ricorre all’accensione di un mutuo, quando si ha l’esigenza di fare un acquisto di notevole significato, come per esempio potrebbe essere nel caso della compravendita di una casa. Non per forza bisogna rivolgersi ad una banca, per ottenere un prestito di denaro. Infatti si può legalmente anche stabilire un contratto privato, per ottenere un mutuo.

Il contratto è perfettamente legale e può essere espresso in due forme. Si può stabilire la modalità di restituzione del denaro senza interessi oppure, se si tratta di un contratto di mutuo fruttifero, viene applicato un tasso di interesse. Se non si richiede il pagamento degli interessi maturati, come spesso accade quando il prestito viene realizzato tra familiari o amici, è opportuno specificare questa condizione nel contratto stesso.

Come scrivere un contratto di mutuo tra privati

Il contratto per il mutuo tra privati, nella sua forma scritta, deve riportare tutte quelle informazioni che di solito troviamo in un contratto di prestito che viene stabilito con una banca o con una società finanziaria. Bisogna quindi indicare con correttezza e in modo molto chiaro i dati che identificano sia colui che dà in prestito il denaro che il mutuatario.

Vanno specificate la durata e la scadenza e deve essere indicato l’importo delle rate con l’eventuale tasso di interesse che viene applicato. Eventualmente, se le parti si mettono d’accordo in questo senso, devono essere specificati il tasso per il mancato ritardo nel pagamento delle rate e le garanzie che sono legate al finanziamento, come possono essere per esempio l’ipoteca sull’immobile o una fideiussione bancaria.

Inoltre il contratto deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate. A tal fine bisogna pagare l’imposta del registro del 3% e l’imposta di bollo per ogni 100 righe del contratto scritto. Per le garanzie è previsto il pagamento dello 0,5% e per l’ipoteca in particolare l’aggiunta di un altro 2%.

Vantaggi e svantaggi

Il mutuo tra privati sicuramente rappresenta un modo vantaggioso per ottenere un prestito di denaro specialmente per chi non vuole rivolgersi alle lungaggini burocratiche che implica un finanziamento in banca. Inoltre con il mutuo tra privati anche chi non potrebbe avere le caratteristiche per ottenere un prestito dalla banca, perché è stato segnalato al database bancario come cattivo pagatore, può ottenere le somme di cui ha bisogno.

Naturalmente non bisogna dimenticare che il costo delle imposte può essere determinante. Infatti l’imposta del 3% è sicuramente un deterrente, visto che si configura come un tasso piuttosto alto. Inoltre con questa forma di contratto non si possono detrarre gli interessi passivi nemmeno nel caso in cui si acquisti la prima casa.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.