Mutuo unilaterale, cos’è e come funziona

mutuo unilaterale

Quando si acquista una casa, spesso si accende un mutuo per poter disporre della liquidità necessaria ad effettuare l’investimento. Una volta che la banca ha concesso il mutuo, l’atto va stipulato davanti al notaio visto che trattasi di atto pubblico. Questo significa che entrambe le parti devono essere presenti. Per i responsabili delle banche può risultare una vera seccatura visto che l’intero iter può durare anche un’ora e visto che ogni giorno possono esserci più atti a cui dover presenziare.

Per ovviare a questo problema è stata introdotta una forma particolare di stipula dell’atto di mutuo chiamata “mutuo unilaterale”.

Mutuo unilaterale: come funziona

Il vantaggio di questa forma di stipula è che davanti al notaio si presenterà solamente il mutuatario e non anche il funzionario della banca. Questo è possibile in quanto il notaio ha già ricevuto la copia del contratto di mutuo e gli eventuali assegni per l’erogazione delle somme richieste in anticipo rispetto al giorno fissato per la stipula.

Insieme a questi documenti, il notaio ha anche ricevuto una scrittura autenticata di colui che ha il potere di firma per l’atto di mutuo da parte della banca stessa. Se non è prevista l’erogazione differita ed il contratto viene stipulato nella sede bancaria, sarà subito possibile procedere con l’emissione degli assegni bancari circolari. In caso contrario, il notaio notificherà alla banca la firma dell’atto. La banca, poi, secondo quanto stabilito nel contratto provvederà ad erogare al mutuatario la somma del finanziamento.

Potrebbe interessarti anche:
Erogazione mutuo: contestuale o differita rispetto al rogito?

Peculiarità del contratto di mutuo unilaterale

I contratti di mutuo arrivano dal notaio già redatti dalla banca. Questo significa che non servirebbe la formalità della firma dell’accettazione dello stesso da parte dei suoi responsabili. In ogni caso, l’atto unilaterale funziona per due ragioni precise. La prima per il suo carattere fondiario e in secondo luogo perché non è possibile apportare alcuna modifica al contratto.

Il contratto di mutuo, infatti, non può più subire alcuna modifica formale o sostanziale. Questo perché la banca non ne sarebbe a conoscenza ed anche un’eventuale scrittura autenticata dell’avente diritto di firma non avrebbe effetto sulle modifiche effettuate in sua assenza.

Questo significa che in questo particolare atto di mutuo ci deve essere per forza una corrispondenza piena tra la proposta e l’accettazione. Il mutuatario diventa consapevole di tutti gli aspetti che riguardano il mutuo che non è in alcun modo modificabile.

Il mutuo unilaterale è, oggi, una forma di atto particolarmente utilizzata proprio perché permette di far risparmiare tempo ma anche soldi alle banche. Impegnare i funzionari e i direttori di banca a questi compiti fa perdere molto tempo che potrebbe essere impegnato in altri modi. Assumere persone per questo scopo sarebbe, inoltre, una scelta insostenibile dal punto di vista economico.

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.