CIC: chi è e che ruolo svolge

cicr

Il Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio, conosciuto anche come CICR, è un organo del Ministero dell’Economia e delle Finanze che ha il compito di vigilare le attività in materia di credito e di tutela del risparmio. Queste responsabilità sono state attribuire al CICR attraverso il Testo unico bancario con il decreto legislativo del primo settembre 1993, n. 385.

CICR: che attività svolge?

Le attività di competenza del CICR sono molto specifiche. Innanzitutto, questo Comitato interviene sulla regolamentazione delle attività delle banche e di tutti gli altri intermediari finanziari che sono disciplinati attraverso il Testo unico. Inoltre, il CICR delibera anche in materia di trasparenza delle condizioni contrattuali per quanto riguarda le operazioni e i servizi bancari e finanziari.

Tra i suoi altri compiti, anche quello di fornire un parere conforme sull’emissione di prestiti obbligazionari da parte delle Regioni a statuto ordinario e della Valle d’Aosta.

Il CICR decide anche per quanto riguarda i reclami avverso i provvedimenti presi dalla Banca d’Italia grazie al suo potere di vigilanza bancaria. Nel caso le decisioni da prendere comportino soluzioni a questioni di interesse generale per la categoria, il Comitato dovrà preventivamente consultare le associazioni di categoria dei soggetti sottoposti a vigilanza.
Il CICR può deliberare, in riferimento alle banche, su elementi come l’adeguatezza patrimoniale, il contenimento del rischio, le partecipazioni detenibili, le caratteristiche dell’attività di assunzione di partecipazioni ai fini della qualificazione di società finanziarie, sulla composizione del gruppo bancario e sulla concessione del credito in favore di soggetti collegati o partecipanti al capitale in misura rilevante.

Il CICR emana anche disposizioni sui controlli delle succursali di banche comunitarie in Italia e sui conflitti di interesse tra le banche e gli azionisti rilevanti.

Il CICR è formato dai ministri che fanno parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero delle Politiche Agricole, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero per le Politiche Comunitarie. I Ministero dell’Economia presiede questo Comitato.

Alle riunioni del CICR partecipa anche il Governatore della Banca d’Italia che però non ha diritto di voto. Il Presidente del Comitato, di sua iniziativa, può convocare altri Ministri a seconda del tema delle discussioni.

Il CICR delibera con il voto favorevole della maggioranza dei presenti alle riunioni. Al presidente di questo Comitato il compito di convocare le riunioni e di fissare l’ordine del giorno. Il ruolo del segretario è attribuito, invece, al Direttore Generale del Tesoro.

In caso di urgenze, Il Presidente può sostituirsi al Comitato per adottare rapidamente alcune misure. Nel caso avvenisse questo scenario, il Presidente sarà poi tenuto ad avvisare il Comitato di tutte le decisioni prese di sua iniziativa.


Immagine: Text100 via Flickr

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.