Differenza fra insolvenza e inadempimento

insolvenza o inadempimento

E’ molto importante chiarire la differenza tra i termini “insolvenza” e “inadempimento” che spesso, erroneamente, vengono considerati e utilizzati come sinonimi.

Lo stato di insolvenza è il presupposto oggettivo del fallimento e, come descritto nell’articolo 5 della Legge Fallimentare, si manifesta con

“Inadempimenti od altri fatti esteriori i quali dimostrino che il debitore non è più in grado di soddisfare regolarmente le proprie obbligazioni”.

L’imprenditore che si trova in stato d’insolvenza è dichiarato fallito, poiché non si trova più nella condizione di pagare i suoi debiti per mezzo del proprio patrimonio e non può più fare ricorso al credito. Perché si concretizzi lo stato di insolvenza devono verificarsi ripetuti inadempimenti e riferiti a una pluralità di obbligazioni.

Anche se si è a volte teso a indicare che anche un singolo inadempimento potrebbe rivelare lo stato di dissesto del patrimonio dell’imprenditore, a differenza dell’insolvenza, l’inadempimento è un evento molto più contenuto, riferibile – ad esempio – all’imprenditore che non riesce a pagare una rata del mutuo per una difficoltà temporanea che si risolve nel giro di poco tempo.

L’insolvenza, insomma, non si riferisce a una singola obbligazione, ma proprio al patrimonio del debitore. Come indica il dizionario giuridico Simone, è insolvente

“Non solo chi non può pagare tutti i suoi creditori, ma anche chi può pagarne solo alcuni o può pagare solo parzialmente i suoi debiti, ovvero può pagare tutti ma in tempo successivo alla scadenza o, ancora, colui che può continuare a pagare i debiti ma svendendo a prezzo vile i propri beni”.

Come evidenziato nell’art. 7 della legge fallimentare, se l’imprenditore si rende irreperibile, chiude la propria impresa oppure sottrae parte dell’attivo dell’impresa in modo fraudolento, il giudice ha ulteriori motivazioni per considerare lo stato di insolvenza e il fallimento (che può essere richiesto dal debitore stesso, da uno o più creditori o dal pubblico ministero).

Si può quindi concludere che lo stato di insolvenza è generato e composto da una serie di inadempimenti, mentre non sempre un singolo inadempimento è segno o causa di fallimento.

 

 

—–
Immagine: Andreas Olson CC

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968