Factoring: di cosa si tratta e quali Banche lo concedono

factoring cos'è e chi lo concede

Con il termine factoring si indica uno strumento di gestione del capitale circolante, che consente a un imprenditore di cedere a una società specializzata (denominata factor) i crediti esistenti o futuri scaturiti dall’attività imprenditoriali. La cessione dei crediti al factor è finalizzata all’ottenimento di liquidità e di una serie di servizi correlati alla gestione del credito: il factor, in sostanza, oltre ad anticipare tutto o parte del controvalore, si occupa di riscuotere i crediti e di perseguire gli eventuali debitori inadempienti.
Il factoring è un contratto atipico in quanto non previsto né disciplinato dal legislatore in modo completo ed organico ed è regolato nel nostro paese dalla Legge 21 febbraio 1991, n. 52 (“Disciplina dei crediti d’impresa”) che si è limitata a modificare la disciplina tradizionale della cessione dei crediti.
Il factoring richiede determinati presupposti: innanzitutto il cedente deve essere un imprenditore; quindi, il factor deve essere una banca o un intermediario finanziario iscritto negli albi tenuti dalla Banca d’Italia e da questa autorizzati ad operare e vigilare; i crediti che vengono ceduti devono riguardare i contratti stipulati dal cedente nell’esercizio dell’impresa.

La cessione dei crediti può avvenire in due modalità:

  • Pro soluto: permette alle aziende di ottenere una tutela dal rischio di insolvenza dei debitori, ottimizzando e contenendo i costi delle attività amministrative interne relative agli aspetti gestionali. Contempla la possibilità di godere di anticipazioni finanziare sull’ammontare dei crediti ceduti.
  • Pro solvendo: consiste nella cessione continuativa dei crediti commerciali, di cui prevede l’eventuale anticipazione finanziaria e la gestione amministrativa. Può contemplare o meno la notifica della cessione al debitore ceduto. Il rischio del mancato pagamento da parte del debitore rimane in capo al cedente.

Il factoring può quindi essere classificato in:

  • Full Factoring: quando il factor acquisisce, continuativamente, i crediti commerciali dei clienti man mano che essi sorgono;
  • Maturity Factoring: quando il factor si occupa esclusivamente della gestione dei crediti dell’impresa mentre il cedente non riceve alcun finanziamento;
  • Credit-cash factoring: quando il factor anticipa al cliente il controvalore dei crediti commerciali ceduti;
  • Domestic factoring: quando sia il cedente che il factor svolgono la loro attività nello stesso Paese;
  • International Factoring: rivolto a clienti e debitori di Paesi differenti;
  • Reverse Factoring: quando il processo viene avviato dal debitore (normalmente una grande azienda o la Pubblica Amministrazione) per permettere ai propri creditori (di norma piccole imprese) di ottenere tempi di pagamento rapidi.

Tra le banche e gli istituti che offrono servizi di factoring figurano: Aosta Factor; Banca Carige; Banca Farmafactoring; Banca IFIS; Banca Sistema; Banco di Desio e della Brianza; Barclays Bank – Succursale Italiana; BCC Factoring; Burgo Factor; Claris Factor; Credemfactor; Crédit Agricole Eurofactor; Emil-Ro Factor; Enel.Factor; Exprivia Digital Financial Solution; Factorcoop; Factorit; Fercredit Servizi Finanziari; Fidis; GE Capital Funding Services; Generalfinance; IBM Italia Servizi Finanziari; IFIS Factoring; Ifitalia International Factors Italia; MBFACTA; Mediocredito Italiano; MPS Leasing & Factoring; Sace FCT; Serfactoring; SG Factoring; UBI Factor; Unicredit Factoring.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968