Finanziamenti a fondo perduto Sicilia: i bandi disponibili nel 2018

finanziamenti a fondo perduto sicilia

I finanziamenti a fondo perduto per la Sicilia rappresentano un’ottima opportunità soprattutto per quei giovani disoccupati che vogliono avviare un’attività imprenditoriale. Sono disponibili per il 2018 diverse opzioni, che riguardano alcuni settori in particolare. Grazie ai prestiti garantiti dalla Regione, è possibile cimentarsi in attività che riguardano l’agricoltura, le strutture ricettive o l’imprenditoria femminile. Ma andiamo nello specifico e vediamo di quali bandi si tratta e a quali si può partecipare per ottenere i finanziamenti.

Finanziamenti a fondo perduto per la Sicilia

Di solito, come accade anche in altre regioni, si tratta della concessione di prestiti, in modo che possano essere destinate delle somme a favorire lo sviluppo dell’economia locale. Alcuni dei fondi sono destinati alle nuove imprese, altri a migliorare aziende che già esistono e altri ancora ad avviare progetti di riqualificazione territoriale. In dettaglio in Sicilia si hanno i seguenti bandi per quest’anno:

  • Resto al Sud – Prevede un contributo a fondo perduto pari al 35% del prestito. L’altro 65% è un finanziamento a tasso zero. Il massimo che si può richiedere consiste in 40.000 euro. I richiedenti possono ricevere i soldi per delle attività che riguardano l’agricoltura, l’artigianato o il turismo. Devono avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e non devono aver ricevuto altri contributi per l’autoimprenditorialità negli ultimi tre anni. I giovani hanno l’obbligo, ricevendo i fondi, di formare delle imprese individuali, delle società o delle cooperative. Il tutto deve essere realizzato entro 60 giorni, a partire dalla data in cui viene comunicata la concessione delle entrate. Per la fase della progettazione, i richiedenti hanno la possibilità di ottenere il contributo di enti pubblici e non accreditati;
  • Finanziamenti per start up – Sono programmi decisi dalla Regione, per aiutare i giovani anche in assenza di altre risorse ad avviare un’attività nel campo dell’imprenditoria. Si può trattare anche di vendita di prodotti biologici o di apertura di un ristorante o di un negozio incentrato sull’artigianato locale.

Fondi europei per la Regione Sicilia

Sono disponibili anche dei fondi europei per aiutare i giovani nelle loro attività imprenditoriali. Dettagliatamente viene fornito un contributo a fondo perduto del 75%, per coprire le spese per imprese extra-agricole, nel commercio, nell’industria, nell’innovazione tecnologica e nel turismo. Possono richiedere questi finanziamenti sia persone fisiche che piccole imprese. Si possono richiedere fino a 200.000 euro:

  • Cultura Crea è un bando che si rivolge alle imprese e all’industria culturale e turistica. Il fondo perduto viene concesso fino ad un massimo del 40% e il resto consiste in un prestito a tasso zero. Possono essere acquistati con i fondi macchinari, arredi, attrezzature, licenze, brevetti, programmi informatici, consulenze esterne;
  • Smart & Start Italia è utilizzabile da chi vuole realizzare una start up innovativa. Prevede la restituzione del 20% delle spese per comprare macchinari, hardware, software, licenze e servizi industriali.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968