Leasing immobiliare: come funziona

leasing immobiliare

Il leasing immobiliare è una soluzione di finanziamento molto particolare che permette di poter accedere ad un bene come una casa in cambio di un pagamento di rate periodiche per un periodo prefissato. Bene che potrà poi essere riscattato pagando una maxi rata finale al termine di questo periodo temporale stabilito nel contratto.
Il leasing è uno strumento finanziario normalmente associato alle autovetture ma a seguito dell’entrata in vigore della Legge di Stabilità del 2016 il leasing è stato adattato anche ai beni immobiliari.

Leasing immobiliare, come funziona

Per capire bene come funzioni un leasing immobiliare è sufficiente fare un esempio. Si immagini di voler acquistare un’abitazione ma di non avere a disposizione la liquidità necessaria per farlo. Tuttavia, si pensa di averla a disposizione nel giro di 4 o di 5 anni.

In questo scenario, invece di ricorrere al classico mutuo si può puntare al leasing immobiliare che può essere offerto solamente da intermediari finanziari e banche. Sarà, dunque, proposto un piano di pagamento in cui si pagheranno rate solitamente mensili per un periodo di tempo di 4 o di 5 anni. Al termine di questo periodo si può decidere se riscattare il bene pagando una maxi rata oppure di rinunciare lasciando l’immobile all’ente proprietario che ne aveva concesso l’utilizzo previo contratto di leasing. In pratica, la banca comprerà l’immobile per il cliente che dovrà pagare una serie di rate mensili per poterne usufruire e per poi decidere se farlo suo definitivamente oppure no.

In caso la scelta cada sull’opzione di riscatto dell’immobile, la maxi rata da pagare sarà comunque inferiore al valore dell’immobile in quanto dal valore reale saranno detratti i canoni già corrisposti durante il periodo di leasing.

Possono stipulare leasing immobiliare anche privati cittadini, le così dette persone fisiche. Trattasi di un dettaglio importante in quanto questo strumento finanziario permette di agevolare l’acquisto della casa senza imbarcarsi in costosi mutui. Tuttavia, nel caso non si pensi di avere in mano la liquidità necessaria per riscattare la casa dopo 4 o 5 anni è meglio optare per altre forme di finanziamento.

Leasing immobiliare e mutuo possono sembrare, comunque, strumenti simili ma in realtà tra di loro c’è un grande differenza che si trova nella proprietà dell’immobile. Con il leasing, infatti, si diventa proprietari del bene solamente dopo il suo eventuale riscatto. Con il mutuo, invece, si diventa immediatamente proprietari del bene.

Leasing immobiliare, le banche che lo propongono

Come detto, il leasing immobiliare può essere proposto da banche e intermediari finanziari e non da privati cittadini. In Italia, sono molti gli istituti di credito che propongono leasing immobiliari. Tra i più noti si menzionano Banca BPER, Credem, Iccrea BancaImpresa, Unicredit e tanti altri ancora.

Se l’idea è di puntare su questo strumento finanziario, la soluzione migliore è quella di richiedere più preventivi dal maggior numero possibile di istituti finanziari per trovare alla fine la migliore soluzione per le proprie necessità e capacità economiche.

Ti potrebbe interessare anche:
Leasing Valore Casa: la proposta di Unicredit

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.