Microcredito imprese: come funziona e i requisiti

microcredito imprese

Il microcredito per le imprese consiste in delle agevolazioni per ottenere l’accesso a dei finanziamenti, per una somma che va da 20.000 euro a 100.000 euro. Si tratta di uno strumento molto importante per ottenere delle cifre da parte di intermediari finanziari, banche o apposite società di leasing. Il microcredito per le piccole e medie imprese è in funzione grazie al decreto del 18 marzo 2015, che disciplina una vera e propria garanzia in particolare per le imprese che non possono usufruire di una garanzia assicurativa per l’accesso ad un finanziamento. Scopriamo come funziona nello specifico la procedura di garanzia pubblica e come effettuare domanda al Fondo di Garanzia.

Come funziona il microcredito per le imprese

Le piccole e le medie imprese che vogliono ottenere il riconoscimento della garanzia diretta possono presentare una specifica domanda sul sito internet del Fondo di Garanzia, all’interno dell’area riservata al microcredito. In questo modo l’impresa fa richiesta delle somme di cui ha bisogno.

Quando viene inviata la richiesta, il sistema provvederà a mettere a disposizione del soggetto beneficiario un codice e una ricevuta, che dovranno essere mostrati alla banca entro 5 giorni dall’inserimento della richiesta online. Sarà la banca a dover confermare entro 5 giorni il codice attraverso l’area microcredito del Fondo e a dover inviare la richiesta al Gestore entro 60 giorni.

Chi può accedere al microcredito

Possono accedere a questa procedura le piccole e medie imprese con si trovano nelle condizioni di poter restituire le somme che vengono loro assegnate. Per questo motivo devono avere la corretta documentazione fiscale che possa attestare gli utili degli ultimi 2 anni dell’esercizio dell’impresa. Per quanto riguarda i finanziamenti alle start up, la valutazione avviene in riferimento ai piani di previsione.

Le piccole e medie imprese devono avere inoltre un fatturato al di sotto dei 50 milioni di euro o un bilancio totale inferiore a 43 milioni di euro e devono avere meno di 250 impiegati. Per quanto riguarda i settori di intervento, l’accesso al microcredito è garantito per le piccole e medie imprese che agiscono in tutti i campi, esclusi il settore automobilistico, la costruzione navale, l’impresa carboniera e siderurgica, quella delle fibre sintetiche e le attività finanziarie.

In particolare per accedere alla garanzia pubblica bisogna avere questi requisiti:

  • Non bisogna avere garanzie reali, assicurative o fornite dalle banche;
  • Deve esistere almeno un utile negli ultimi due bilanci o nelle ultime due dichiarazioni fiscali. L’eventuale perdita nell’ultimo bilancio deve corrispondere ad una cifra non superiore del 10% del fatturato.

Il finanziamento in questione viene messo a punto con la garanzia pubblica. Questo vuol dire che il Fondo di Garanzia agisce tra la banca e l’impresa esclusivamente in relazione alla cifra coperta dalla garanzia: vengono esclusi i tassi. La banca non può chiedere altre garanzie sulla cifra che viene coperta dalla garanzia pubblica.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968