Abi: diminuiscono i mutui, le famiglie in difficoltà con le rate

L’ Outlook di ottobre dell’Abi (Associazione Bancaria Italiana) non rileva affatto elementi positivi, a partire dai tassi d’interesse applicati dalle banche sui mutui alle famiglie per l’acquisto di abitazioni: sono risultati in calo di due punti rispetto al mese di settembre.

In particolare, l’Abi è letteralmente allarmata per la diminuzione ai minimi storici dello spread, vale a dire il differenziale tra tassi attivi – quelli che incassa su prestiti e mutui – e tassi passivi – quelli che paga su conti correnti e depositi. È esattamente questo differenziale che mette in crisi le banche poiché esso rappresenta il maggior modo di guadagnare. Entrate e uscite non sono affatto bilanciate e ciò mette in serio pericolo la continuità delle attività future.

 

La crisi, possiamo certamente affermare che, si è plasmata perfettamente su ogni settore economico. Anche sulle aziende e sulle famiglie. Dal rapporto dell’Abi, infatti, si evidenzia la grande difficoltà delle famiglie e delle imprese a pagare le rate dei mutui.

 

A proposito di mutui com’è la situazione attuale? Possiamo immaginarlo, non abbiamo bisogno della sfera magica per capire che la situazione economica nel nostro Paese è piuttosto drastica e allarmante!

 

I mutui sono in netto calo: ad ottobre, rispetto allo scorso anno, ha raggiunto quota 44%.

 

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968