Mutui in caduta libera: -41%

Mutui in caduta libera. E’ quanto emerge dal rapporto sul secondo trimestre dell’anno diffuso oggi da Istat. In particolare, rispetto al periodo precedente del 2011, le compravendite immobiliari per gli immobili a uso residenziale sono caduti del 23,6% . Ancora peggio per gli immobili ad uso economico, che registrano un calo del 24,8%. Da aprile a maggio 2012 si sono registrati i dati più sfavorevoli dal 2008.

Istat ha rivelato nel suo report anche che i finanziamenti e le altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare hanno accusato un duro colpo quest’anno, confermando e anzi sottolineando, un trend fortemente negativo. Nel caso specifico si parla di un calo del 41,2%.

Sia che si prendano in considerazione immobili destinati all’abitazione che fabbricati destinati all’attività economica, il segno meno interessa tutti i comparti: si registrano ribassi in tutto il territorio nazionale: dalle città alle province, con quale distinzione a seconda della zona.

In particolare nelle Isole si registra una caduta verso il basso del -58,3% per quanto concerne il calo tendenziale maggiore per i mutui, i finanziamenti e le altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare. Se ci si sposta in centro Italia, il calo è minore della media nazionale: parliamo di un -36,0% rispetto a una media del -41,2%.

Ancora: sempre nelle Isole si assiste a un calo del -30,3% per le compravendite ad uso residenziale e -38,4% per quelle ad uso economico.

Per le compravendite ad uso residenziale il calo tendenziale registrato nei grandi centri abitati (-21,8%) è leggermente meno pesante rispetto a quello registrato nei centri minori (-25,1%).

Stesso trend anche  per quanto riguarda le compravendite ad uso economico, dove il calo tendenziale è più marcato negli archivi con sede nelle “altre città” (-27,0%) rispetto a quello che si osserva negli archivi con sede nei grandi centri urbani(-21,0%).

Nel secondo trimestre 2012, sono stati 69.830 i mutui, i finanziamenti e le altre obbligazioni verso banche e soggetti diversi dalla banche, garantiti da concessione di ipoteca immobiliare.

Rispetto ai 118.834 del II trimestre 2011, i mutui, finanziamenti e le altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare sperimentano una flessione tendenziale del 41,2%.

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968