Mutuo per acquisto terreno edificabile: come funziona

mutuo per acquisto terreno edificabile

Richiedere un mutuo per acquistare un terreno su cui edificare la propria casa è possibile ma prevede una prassi particolare e soprattutto un’accorta valutazione dei costi. Il valore del mutuo, infatti, non dovrà solamente coprire i costi di acquisto del terreno, ma anche quelli di costruzione della casa. Dunque, prima di procedere è importante fare tutte le più opportune valutazioni del caso e solo dopo si potranno analizzare le eventuali proposte di finanziamento che le banche offrono per questi casi specifici.

Mutuo acquisto terreno edificabile: cosa valutare

Oltre a calcolare i costi di acquisto del terreno e quelli di costruzione, gli interessati devono considerare altri importanti aspetti. Innanzitutto è fondamentale verificare che il terreno sia effettivamente edificabile e che sia dotato di tutte le opere di urbanizzazione necessarie cioè che sia collegato da una strada pubblica e che sia predisposto all’allacciamento alle reti pubbliche di approvvigionamento e smaltimento cioè acqua, luce, fognature…

Una volta verificato che il terreno risponda a questi requisiti è possibile iniziare a calcolare i costi e le imposte per poi passare a scegliere il finanziamento.

Acquisto terreno edificabile: mutui ipotecari

Normalmente, le banche estendono alla costruzione delle case le caratteristiche dei mutui per l’acquisto della prima casa. Tuttavia non sempre le banche erogano con facilità i mutui per gli acquisti di terreni edificabili, questo perché trattasi di mutui ipotecari. Le banche, per tutelarsi nei mutui, sono solite iscrivere un’ipoteca sull’immobile acquistato con il finanziamento da parte del cliente. Tuttavia, in questo caso specifico, l’immobile non è presente in quanto è solo sulla carta. Quindi, in caso di concessione, le banche prima iscrivono un’ipoteca sul terreno edificabile per poi passare all’ipoteca dal solo terreno a quella dell’immobile, adeguando anche l’importo, mano a mano che i lavori progrediscono.

Le banche, dunque, non sempre erogano questo generi di mutui. In ogni caso, gli istituti finanziari non concedono finanziamenti superiori all’80% dei costi delle spese. Nello specifico, l’80% del costo del terreno e l’80% dei costi della costruzione dell’immobile.

Ovviamente, come in tutti i mutui, la banca dovrà effettuare tutti i controlli sulla situazione finanziaria del richiedente e dovrà anche studiare tutta la documentazione del terreno e della casa da costruire. Se la valutazione dovesse dare esito positivo, a quel punto la banca erogherà la liquidità, prima per l’acquisto del terreno e poi solo successivamente ed in più step, per la costruzione dell’immobile in base allo stato di avanzamento dei lavori.

L’erogazione di ogni nuova somma sarà fatta solamente dopo preventiva verifica di un perito che dovrà dare l’ok alla banca.
Ovviamente, ogni banca ha criteri di valutazione differenti e può richiedere anche diverse tipi di garanzie trattandosi di un finanziamento molto particolare.

Ecco perché una volta fatte tutte le verifiche sul terreno e calcolati tutti i costi del progetto, è bene recarsi presso più istituti finanziari per farsi fare più preventivi e trovare la soluzione più idonea alle proprie esigenze.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968