Rate del mutuo: come fare lo stress test personale

I tassi in aumento nell’area dell’euro rischiano di mietere le prime vittime: gli Euribor allungano sui minimi del 2010 e le rate dei mutui variabili già sottoscritti stanno già registrando i primi aumenti. Così, di fronte allo spettro dell’aumento della rata, in molto si stanno guardando attorno alla ricerca di opzioni più convenienti e, magari, di un salvataggio tramite surroga.
E allora, visto che si parla tanto di stress test sulle banche, ecco che il Sole 24 Ore propone un calcolo per vedere da sé quanto il proprio budget è compatibile a sopportare lo stress della rata del mutuo che sale e fin dove ci si può spingere per non cadere in rovinose situazioni che non possiamo sostenere.

Lo stress test sulla rata del mutuo
Prendete carta e penna, e preparatevi a fare un po’ di calcoli. Si parte dal reddito netto mensile, da cui decurtiamo subito le spese imprescindibili per la vita di tutti i giorni, ovvero bollette e spese quotidiane (le cosiddette “quote di sussistenza”). Molti istituti di credito valutano questa quota attorno a 800 euro mensili, ai quali si tolgono Pandora Wood Charms  nuovamente 200 euro per ogni figlio a carico. Si tolgono poi gli importi di eventuali altri finanziamenti in corso ed eventuali quote per il credito al consumo. Quel che resta è la cosiddetta “forza contrattuale” del soggetto.
L’importo risultante, dovrebbe essere in media una volta e mezza l’importo della rata massima ottenibile. Quindi, per calcolare l’importo della rata ottenibile, bisogna dividere l’importo ottenuto per 1,5.

L’ipotesi di un mutuo a tasso variabile
Se vogliamo simulare un mutuo a tasso variabile, dobbiamo stressare ulteriormente l’importo della rata, perché bisogna tenere in considerazione l’entità di eventuali aumenti dei tassi di interesse. Si può tenere conto di tre possibilità, con diverse proiezioni di tasso, ed avvicinarsi così ai calcoli che vengono effettuati anche in banca.
Ma esiste anche una formula per sapere il massimo importo ottenibile Cheap Pandora Jewelry Canada  per un mutuo. Si parte sempre dal risultato che indica la nostra forza contrattuale e si divide per un coefficiente attorno al 4%. Poi, ovviamente, dipende dal numero di anni in cui la rata viene spalmata, ma questo risultato può essere indicativo delle nostre concrete possibilità.

Stare con i piedi per terra, insomma, aiuta, specialmente quando si tratta di contrarre dei debiti di lungo periodo.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968