Surroga più liquidità: come funziona

surroga più liquidità

La surroga più liquidità ha l’obiettivo di offrire delle somme aggiuntive contemporaneamente al trasferimento del mutuo. È un’operazione che di solito viene eseguita e che va oltre i limiti imposti dalla legge Bersani del 2007. Secondo questa norma la quota di un mutuo trasferito non deve superare quella del debito residuo fino ad un massimo dell’80% del valore dell’immobile per cui è richiesto il prestito. Senza dubbio quindi la surroga più liquidità apporta dei vantaggi per quelle persone che hanno bisogno di usufruire di condizioni più vantaggiose. Ma quali sono i costi? Ci sono anche degli svantaggi?

Come funziona la surroga più liquidità

Perché si possa sostenere la surroga più liquidità non devono esserci state rate non pagate del mutuo negli ultimi 18 mesi. L’operazione prevede dei tempi ben precisi sulla durata del prestito, che vanno da 10 ad un massimo di 35 anni. Il finanziamento non deve superare l’80% del valore dell’immobile. Ci sono anche dei limiti per la liquidità offerta, che non deve essere superiore ai 50.000 euro.

Con questa operazione si possono evitare anche le spese previste per la perizia tecnica e per il notaio. Di solito con la richiesta di un mutuo in forma classica il cliente è tenuto a pagare queste spese: con la surroga più liquidità si possono evitare. Ecco perché le banche solitamente offrono ai richiedenti due possibilità differenti: chiedere il trasferimento di un mutuo nei termini consentiti dalla legge e sottoscrivere un prestito personale per soddisfare le esigenze economiche relative alla liquidità.

In questo modo il soggetto richiedente avrà due prestiti differenti: con uno di essi può ottenere condizioni più vantaggiose per il mutuo e con l’altro può usufruire di una certa liquidità.

Come richiedere la surroga più liquidità

Chi vuole richiedere la possibilità di questa operazione deve presentare una domanda in forma scritta, specificando che ha la necessità di ottenere una liquidità aggiuntiva destinata a coprire le spese personali.

È sempre meglio ottenere dei preventivi in diverse banche, in modo da avere una panoramica più ampia delle possibilità di scelta e optare poi per la proposta più conveniente, sempre in base alle condizioni economiche personali. In alcuni casi ci si può rivolgere anche ad una finanziaria specializzata, per valutare le differenti offerte disponibili.

Vantaggi e svantaggi

Anche se apparentemente la surroga più liquidità può sembrare un’operazione molto conveniente da tutti i punti di vista, non è detto che sia sempre così vantaggiosa. Per valutarla al meglio e per capire se veramente può essere importante richiederla, bisogna sempre rapportare le condizioni richieste dagli istituti bancari alle esigenze personali.

Ecco perché il cliente, prima di richiedere la surroga più liquidità, deve sempre valutare con attenzione, soprattutto facendo riferimento a quali spese personali deve sostenere. Se, per esempio, ha bisogno di disporre di una liquidità aggiuntiva per ristrutturare l’immobile che ha acquistato, conviene guardare nel dettaglio i preventivi rilasciati dalle banche, per farsi un’idea fra la corrispondenza delle spese e le condizioni proposte.

Un altro aspetto da considerare è che le detrazioni sul mutuo di cui si può godere con la surroga più liquidità vengono applicate soltanto per una quota di mutuo in portabilità. La mancanza di costi aggiuntivi, invece, vale soltanto per la parte surrogata, quindi potremmo incorrere nel pagamento delle spese che riguardano la sottoscrizione dell’operazione.

C’è infine un altro aspetto importante, che riguarda la maturazione degli interessi. Questi ultimi vengono calcolati sul totale della somma richiesta, quindi compresa la quota di liquidità. Proprio per questo il cliente si potrebbe ritrovare a pagare più interessi, specialmente se vuole allungare la durata del mutuo.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.