Tribunale di Venezia: nullo il mutuo fondiario oltre l’80%, l’ipoteca è inesistente

Per il tribunale di Venezia, è nullo il mutuo fondiario oltre l’80% e l’ipoteca è inesistente

In base ad una sentenza del Tribunale di Venezia il mutuo concesso per un importo superiore all’80% del valore dell’immobile è nullo, di conseguenza anche l’ipoteca viene cancellata.

Facciamo un passo indietro. Cosa dice la legge circa il mutuo fondiario?

A norma dell’articolo 38 del T.U. Bancario “per aversi credito fondiario occorre che il finanziamento sia contenuto entro un certo limite di importo, stabilito dalla Banca d’Italia. Con deliberazione del Cicr del 22 aprile 1995, è stato sancito che l’ammontare massimo dei finanziamenti di credito fondiario è pari all’80% del valore dei beni ipotecati o del costo delle opere da eseguire sugli stessi; e che tale percentuale può essere elevata fino al 100% solo qualora vengano prestate garanzie integrative rappresentate, ad esempio, da fidejussioni bancarie e assicurative o da polizze di compagnie di assicurazione”.

 

Pertanto, se viene acceso un mutuo fondiario per l’acquisto di un immobile per un importo superiore all’80%, tale mutuo diventa automaticamente nullo. Per ottenere l’annullamento, però, occorre dimostrare che il valore dell’immobile finanziato è inferiore a quello accertato dalla banca nel momento in cui il mutuo è stato erogato. Ciò si può benissimo dimostrare attraverso una perizia effettuata da un tecnico nominato dal tribunale.

 

Facile, no?

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968