Pagamenti sul web: con la tecnologia NFC addio carte di credito?

Molti la usano solo per quello: fare acquisti sul web. Che si tratti su un biglietto aereo o della prenotazione al ristorante, da un quadro orientale a alla spesa al supermercato, la carta di credito è diventata indispensabile ormai per moltissimi gesti quotidiani che ci fanno risparmiare il tempo di uscire di casa fisicamente e andare a comprare ciò che ci serve. Ma presto tutto questo potrebbe essere già il passato. Google, infatti, ha concluso un accordo con Mastercard e Citigroup per l’utilizzo della tecnologia NFC, un sistema che permetterà di effettuare pagamenti con i cellulari di nuova generazione anziché usare le carte di credito.

La notizia, lanciata dal Wall Street Journal, non è però ancora stata confermata. Ma se lo fosse, si tratterebbe di una svolta tecnologica che potrebbe diventare in pochissimo tempo virale a livello planetario.

Nexus S

Tutto nasce con Nexus S, da alcuni ribattezzato “googlefonino”, uno Smartphone realizzato da Samsung che, utilizzando la tecnologia Android, possiede il chip NFC.  Questo chip delle meraviglie consentirebbe al telefono intelligente di sincronizzarsi con carte di credito e di debito, semplificando i pagamenti ma, soprattutto, posizionando Google come intermediario per i pagamenti stessi.

La tecnologia NFC, in parole semplici, riunirebbe in un unico “carrello della spesa” gli acquisti effettuati su siti diversi, per poi gestire il pagamento. e già si prefigurano i guai in tema di tutela della privacy: mentre i sistemi come Paypal gestiscono le informazioni tra acquirente e venditore, il nuovo sistema di Google potrebbe tracciare le singole merci acquistate da una persona.

La rivoluzione dei pagamenti digitali

Che si tratti solo di rumors o di realtà, la tecnologia NFC sarà in dotazione a moltissimi smartphone in uscita sul mercato nel 2011, primo fra tutti l’attesissimo iPhone 5 di Apple, e consentirà di gestire in massima sicurezza la comunicazione tra il telefono e i POS di nuova generazione. Nel frattempo, anche Visa sta sperimentando NFC. Ma la rivoluzione sembra essere già iniziata: a Milano, dall’11 aprile, si compreranno con il cellulare tre tipi di abbonamento ai mezzi pubblici  grazie a un accordo tra Telecom Italia e ATM.

Insomma, il futuro è già qui…

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.