Polizze vita collegate ai mutui: funzioneranno?

Torniamo a parlare delle nuove norme introdotte dal decreto Monti in tema di mutui e banche. L’articolo che introduce i cambiamenti volti alla tutela del cliente è il numero 28 del provvedimento e dovrebbe interessare tutti coloro che intendono sottoscrivere un mutuo sulla casa. Di solito, le banche, insieme al mutuo costringono il cliente ad acquistare anche delle assicurazioni sulla vita che le tutelano dal rischio di insolvenza nel caso in cui il titolare del mutuo possa decedere prima di aver ripagato per intero il debito. A volte queste assicurazioni comprendono anche i casi di perdita del lavoro o di infortunio grave. Si tratta tuttavia di scelte obbligate se si vuole avere il mutuo, e così si aggiungono costi ai costi. Per la banca, il business delle polizze costituisce un triplo introito: intascano una commissione sulla stipula della polizza per l’avvenuta intermediazione, aumentano l’importo del debito che il mutuatario dovrà ripianare, e si tutela da ogni rischio inerente l’insolvibilità del debitore.
Insomma, una vera gallina dalle uova d’oro.

La nuova norma contenuta nell’articolo 28 prevede invece che le banche presentino obbligatoriamente al cliente i preventivi di almeno due diverse compagnie assicurative per le polizze abbinate ai mutui.

Se in linea di principio questa norma parrebbe andare nella direzione della tutela delle tasche del consumatore, in realtà in molti hanno già espresso riserve in merito: di fatto cambierà poco e il mutuatario non sarà comunque libero di cercarsi da sé una polizza più conveniente o maggiormente rispondente alle proprie esigenze: del resto, si tratta di una tutela per la banca che viene riversata in toto sul cliente.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968