Assicurazione sul credito: per l’Antitrust è solo facoltativa

Abbinare finanziamenti e polizze assicurative: una pratica che dovrebbe garantire più sicurezza al credito e alla sua restituzione. Pero’, c’è un però, e arriva dall’Antitrust, che in una sua relazione inviata al Parlamento ha sottolineato come sia un’opzione facoltativa e che l’istituto di credito non può “imporre” la sua polizza, ma , a patto che si tratti di casi davvero particolari. Vediamo di approfondire questa notizia.

Partiamo col chiarire cosa è una polizza assicurativa legata a un finanziamento. L’assicurazione sul credito è una polizza che in sostanza tutela chi sta restituendo le rate di un prestito. Se il cliente che ha sottoscritto il prestito, per cause indipendenti dalla sua volontà, come perdita del lavoro, grave malattia o altri gravissimi impedimenti, non riesce a far fronte ai pagamenti rateali, l’assicurazione sul credito lo protegge. In sostanza sarà l’assicurazione a pagare al posto del cliente le rate mancanti per il periodo necessario.

Una sicurezza in più che, ha sottolineato Antitrust, deve restare però facoltativa. L’organismo si è espresso chiaramente in merito: “evitare l’abbinamento dei contratti di finanziamento e delle polizze assicurative“. Lo ha affermato nella sintesi della segnalazione inviata a Governo e Parlamento. Per l’Autorita’ garante della concorrenza le eccezioni andrebbero chiarite ma in generale l’opzione non può essere obbligatoria. Ecco come si è espressa in merito: “andrebbe chiarito che, salvo particolari eccezioni (come ad esempio nelle cessioni del quinto dello stipendio) nessuna norma impone agli istituti di credito di ‘condizionare’ l’erogazione di un finanziamento all’acquisto di una polizza assicurativa”. Un passo avanti verso la trasparenza.

Non finisce qui: la banca o la finanziaria che propongono un determinato finanziamento dovranno chiaramente informare il beneficiario, se interessato all’assicurazione sul credito, della possibilità di ricercare, in un lasso di tempo non inferiore a 10 giorni, una polizza assicurativa sarà’ accettata dall’istituto di credito senza variare le condizioni offerte per l’erogazione del mutuo immobiliare o del credito al consumo.

Che ne pensate?

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968