Finanziamenti: il divario tra l’indebitamento di Nord e Sud

Mai come ora il divario economico tra nord e sud Italia si fa sentire: un’indagine di Crif Decision Solutions, società leader in Italia ed Europa nel settore del credito al dettaglio, ha tracciato un quadro che vede un divario “verticale” tra le province italiane. Da un lato le province del Nord (Verona, Trento, Sondrio, Bolzano e Cremona), che si indebitano più della media nazionale; dall’altro le province del Sud (Foggia, Taranto, Brindisi e Carbonia-Iglesias) che non sembrano più in grado di contrarre debiti.
Tuttavia, in questo quadro, l’anomalia c’è. I dati dimostrano infatti che, ad esempio, nella provincia sarda dell’Ogliastra, i valori medi dei mutui sono aumentati del 33,9%, che rappresenta il maggiore incremento a livello nazionale sebbene nel complesso la provincia resti al di sotto dei valori nazionali.
Lo stesso accade con Olbia-Tempio Pausania (+22,1%) e Oristano (+15%), segno che la cultura dell’indebitamento (intesa come indice di modernità) sta avanzando velocemente anche al Sud.

A farla da padroni sono sicuramente i prestiti personali, che vengono richiesti molto più dei prestiti finalizzati. Anche la situazione dei mutui, inoltre, sta lievemente migliorando, complice anche lo stallo dei prezzi immobiliari. E c’è già chi vede in questo il germe per la ripresa economica, anche se – avvertono gli analisti – i consumatori hanno un atteggiamento sempre più prudente. Ecco perchè si vedrà sempre più sviluppare, nei prossimi mesi, un approccio improntato alla chiarezza da parte degli Istituti che propongono prodotti finanziari.

Che tutto il male non venga per nuocere?

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968