In calo di prestiti alle famiglie

Registrano un leggero calo i prestiti alle famiglie nel mese di giugno. E0 quanto rilevato da Bankitalia che ha registrato un tasso di crescita sui dodici mesi dei prestiti al settore privato pari allo 0,2%, con un leggero rialzo nel mese si maggio, allo 0,7% . In questa fetta di mercato però  il tasso di crescita dei prestiti alle famiglie è sceso a quota – 0,8%  rispetto a un 1,3% del mese precedente. I prestiti alle società non finanziarie si sono contratti dell’1,5% nell’arco dei dodici mesi.

In particolare, è stato rilevato che nel mese di giugno,  il tasso di crescita annuale dei depositi del settore privato è stato del 2,9% . Si tratta di una crescita, se confrontato ai dati di maggio che vedevano lo stesso ramo  all’1,9%. La raccolta obbligazionaria si è attestata  a  12,5 punti percentuali. Nel mese precedente era all’11,4%. A giugno però il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è cresciuto al 15,8 dal 15,3% del mese precedente.

Si è rilevato inoltre un calo leggero per i tassi di interesse. A giugno questi sono stati, sui nuovi finanziamenti alle società non finanziarie di importo superiore a un milione di euro, al 2,97% . A maggio gli stessi tassi di interesse erano più alti, e toccavano i 3,13 punti percentuali.  I tassi invece sui prestiti di importo inferiore  sono calati al 4,61% (rispetto al precedente 4,68). I tassi d’interesse sui finanziamenti alle famiglie sono scesi nel caso di prestiti per acquisto abitazioni al 4,18%. Nel settore del credito al consumo tassi ancora in calo al 9,81% ( a maggio erano al 9,98% a maggio).

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968