Le garanzie nei finanziamenti

Quanto si chiede un nuovo finanziamento, affinché ci venga accettata la domanda, dobbiamo avere alcune garanzie che servano all’istituto erogante per reputarci clienti affidabili. In qualche modo insomma la banca o la finanziaria devono avere sulla carta qualcosa che dimostri che siamo in grado di ripagare il debito contratto. Vediamo alcuni fatto che servono da garanzie in un prestito.

Il contratto di lavoro. Questo senza dubbio è una delle garanzie più importanti. E più si tratta di un lavoro stabile, più la garanzia peserà positivamente sulla nostra domanda di finanziamento. In caso di lavoratori assunti a contratto indeterminato, è possibile poi accedere ad alcune particolari formule, come la cessione del quinto, che consentono di erogare credito a clienti che in passato erano stati segnalati come cattivi pagatori.

Fideiussione. Detta anche cauzione, è garanzia che si attesta in un contratto nel quale un garante si obbliga verso un istituto erogante a garantire il pagamento del debito da parte del cliente che ha sottoscritto il prestito. Pagando, il fideiussore diviene a sua volta creditore del debitore.

IpotecaL’ipoteca è un diritto di garanzia del creditore. In sostanza quando un privato accende un mutuo, mette l’ipoteca su un bene immobile a garanzia del pagamento. Teoricamente, in caso di mancata estinzione del debito nei tempi concordati, o in caso di insolvenza, il creditore può richiedere la vendita forzata del bene ipotecato, per recuperare la somma data in prestito. L’ipoteca si estingue automaticamente, dopo 20 anni e se un mutuo è di durata maggiore, va rinnovata.

 

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968