Prestiti costanti, e a febbraio i tassi sui mutui casa diminuiscono

Nonostante l’annuncio dell’aumento dei tassi in sede europea, il mercato dei prestiti in Italia resta costante per il mese di febbraio, e i tassi sui mutui per la casa diminuiscono. Questa la situazione dipinta dalla Banca d’Italia per il mese di febbraio 2011. A diffondere l’indagine è il supplemento “Moneta e Banche”, che snocciola i dati del settore prestiti registrando anche una lieve flessione delle sofferenze bancarie: dal 30,4% di gennaio al 28,9% di febbraio.

I prestiti del settore privato
Ed ecco i dati dei prestiti nel settore privato: il tasso di crescita sui 12 mesi dei prestiti, corretto per le cartolarizzazioni non rilevate nei bilanci bancari, si è attestato al 4,9% a febbraio, mantenendosi di fatto costante rispetto a gennaio 2011. Il tasso di crescita dei prestiti alle società non finanziarie è salito al 4,9% dal 4,4% di gennaio. Il tasso di espansione del credito alle famiglie è pari al 5,1%, pressoché invariato rispetto al periodo precedente.

I tassi di interesse
I tassi di interesse, già in aumento di 10 punti base a gennaio, si attestano a febbraio al 2,79% sui nuovi finanziamenti alle imprese. L’incremento ha interessato sia i tassi sui prestiti a 1 milione di euro che i tassi di importo inferiore (passati dal 3,26% di gennaio al 3,32% di febbraio).
Scendono invece i tassi di interesse sui mutui per l’acquisto di abitazioni erogati nel mese alle famiglie: dal 3,36% di gennaio al 3,30%. In aumento, invece, i tassi di interesse sul credito al consumo, all’8,89% dall’8,78% di gennaio.

Il trend da monitorare, ora, sarà per i mesi successivi.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968