Prestiti Inpdap: ora si chiedono all’Inps

Dal 1° gennaio 2012 l’Inpdap e l’Enpals sono confluiti in Inps. Cosa cambia per chi prima poteva richiedere prestiti Inpdap per dipendenti pubblici? Cambia poco, nel senso che delle formule di finanziamenti agevolati per questa categoria sono ancora disponibili, solo che ora si farà domanda sempre all’Inps anche per i finanziamenti Inpdap.

I prestiti Inpdap, che oggi si chiedono in Inps, sono finanziamenti concessi ai dipendenti pubblici. Possono essere erogati direttamente dall’ente previdenziale iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, che oggi è sempre l’Inps, oppure possono essere proposti da diversi Istituti di credito che hanno sottoscritto con l’istituto di previdenza convenzioni ad hoc per dipendenti ed ex dipendenti pubblici o statali, prestiti personali, o per protestati, a volte a tassi vantaggiosi.

Tra i prodotti di finanziamento per i dipendenti pubblici ci sono varie categorie di concessione di credito. Si va dal piccolo prestito, che concede rapidamente piccole somme a rate con tassi di interesse leggeri, al prestito pluriennale diretto, al prestito pluriennale garantito.

Esistono anche i mutui Inpdap, che sono dei mutui ipotecari a tasso agevolato concessi ai dipendenti statali per l’acquisto della prima casa e possono avere una durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. I destinatari di questi mutui sono tutti i dipendenti e pensionati dell’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti delle Amministrazioni Pubbliche, che oggi è gestito dall’Inps.

Le domande per ottenere i prestiti Inpdap Inps, vanno redatte su appositi modelli forniti dall’Istituto e presentate all’ Ufficio provinciale di competenza o territoriale dell’Inps Gestione ex Inpdap.
Non servono documentazioni di spesa, né motivazioni, né certificato medico.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.