Cos’è il prestito d’onore per studenti e come richiederlo

prestito d'onore per studenti

L’istruzione è un diritto di tutti, ma purtroppo gli studi universitari spesso risultano molto onerosi ed è possibile che non si abbia la liquidità sufficiente per pagare un master formativo di alto livello o, più semplicemente, per conseguire la laurea. In questi casi, esiste una soluzione per dilazionare le spese di tasse e costi da sostenere se si è uno studente fuori sede: si tratta del prestito d’onore, ovvero di un prestito di massimo € 6.000 per finanziare i propri progetti di formazione senza la necessità di un garante o della busta paga.

Le caratteristiche di questa forma di prestito sono, chiaramente, tassi di interesse meno elevati della media (il TAEG si attesta attorno al 5 o 6 %) e piani di ammortamento agevolati. Inoltre, a garanzia di chi richiede il finanziamento, non è necessaria la busta paga, ma sono sufficienti i meriti dello studente.

Richiedere il prestito d’onore

Per poter richiedere un prestito d’onore, è necessario essersi diplomati con almeno 75/100 ed essere iscritti ad un corso di Laurea Triennale o a ciclo unico oppure, in caso di Laurea Magistrale o corso di specializzazione, essersi laureati con un voto di almeno 100/110; è possibile usufruire di questo tipo di finanziamento anche se si vuole conseguire un dottorato all’estero, tuttavia il corso deve avere una durata minima di 3 anni, per essere valido anche in Italia. Vi sono poi da considerare i limiti di età (bisogna avere tra i 18 e i 35 anni), di residenza (non importa se si è italiani o stranieri, purché si sia residenti in Italia) e di reddito, poiché il prestito è garantito solo a chi non ha sufficienti possibilità economiche. Se si hanno i requisiti giusti per poter accedere al servizio, ci si può rivolgere ad una delle Banche convenzionate, presso la segreteria di Facoltà oppure agli uffici comunali, provinciali o regionali per capire se la propria Università ha stipulato una convenzione con qualche Banca all’interno dell’iniziativa “Diamogli credito”. Tutte queste regole sono stabilite dall’accordo tra il Ministero della Gioventù e l’ABI, a cui hanno aderito solo determinate Banche, che sono quindi le uniche a poter erogare il prestito d’onore per studenti; tra queste, troviamo Unicredit, Banca Sella, Banca CARIGE, Ubi Banca, MPS e Banco Popolare.

Come funziona il prestito d’onore per studenti

Una volta che si è ottenuto il capitale, esso viene erogato sul conto corrente e può essere utilizzato per fini esclusivamente formativi. Il richiedente, tuttavia, non è tenuto a restituire la cifra nell’immediato, ma dispone di un “periodo di grazia”, equivalente a uno o più anni in base alle condizioni della Banca, in cui può usufruire del denaro senza dover restituire nulla. Completato il ciclo di studi, inizia invece il vero e proprio periodo di ammortamento.

Le condizioni variano

Sebbene vi siano dei parametri, specialmente riguardanti i tassi di interesse, che vanno rispettati, vi possono essere delle differenze tra un prestito d’onore e l’altro. Possono in effetti variare le modalità di rimborso, i tempi, gli interessi, ma anche la quota capitale messa a disposizione. Il tetto massimo teorico è infatti di € 6.000, ma la cifra può essere più alta in caso sia uno studente fuori sede a richiedere il prestito; inoltre, istituti come Unicredit possono erogare cifre molto più alte (fino a € 27.700, in questo caso), poiché la Banca trasforma poi la quantità di denaro utilizzata e gli interessi maturati in vero e proprio prestito personale.

In base alle proprie esigenze e possibilità, quindi, uno studente può far fronte alle spese universitarie grazie al prestito d’onore e cominciare a rimborsare la cifra ottenuta una volta terminati gli studi e trovato un lavoro, con tutta calma. Occhio, però, alle condizioni: prima di stipulare un contratto del genere, vanno sempre lette con attenzione.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

TRIBOO Copyright © 2018 Triboo Direct, tutti i diritti riservati. Realizzato da Triboo Direct S.r.l. - viale Sarca 336 Ed.16 - 20126 Milano Partita IVA n. IT09290830968