Sony: sale a 100 milioni il numero di account trafugati per le carte di credito

Sale a 100 milioni il numero di account trafugati dagli hacker nei database della Playstation di Sony, pari ad altrettante persone che si sono viste derubate dei dati sensibili e dati di accesso bancari custoditi dall’azienda nei propri archivi informatici. Un danno enorme, che mette a rischio carte di credito e di debito degli utenti di tutto il mondo. Oltre 10mila casi sono già stati individuati in Austria, Germania, Spagna e Olanda. Si attendono ancora i dati per l’Italia.

Per ora, Sony ha fatto sapere che ha sospeso il portale di accesso della propria piattaforma agli utenti per consentire la messa in sicurezza dei dati informatici e per fare accertamenti. La sottrazione di dati – per ammissione della stessa azienda – è avvenuta in due diversi episodi a distanza temporale molto ravvicinata. Uno tra il 16 e il 17 aprile e un secondo tra il 17 e il 19 aprile.

Si rinnova dunque l’avvertimento per tutti gli utenti della Playstation a prestare particolare attenzione ai movimenti della propria carta di credito o debito e di allertare la propria banca per tenere sotto controllo la situazione.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.