Tutte le scuse per non darvi un mutuo

I forum e i blog si stanno riempiendo dei racconti di privati ed imprenditori che si stanno sentendo rifiutare dalle banche le richieste di mutuo anche quando ne avrebbero titolo. Le banche, per non prestare denaro, adducono le scuse più svariate, che, se non ci trovassimo in una situazione drammatica, rasenterebbero la comicità.

NIENTE MUTUO, SEI SINGLE
E’ così per un giovane che, in sede di rogito per l’acquisto della casa, si vede rifiutato il mutuo dalla banca perché è single. Insomma, che aspetta a farsi la fidanzata?

NIENTE MUTUO, IL TUO DATORE DI LAVORO PUO’ FALLIRE
Ma è così anche per uno dei dipendenti dell’Irccs Santa Lucia, che secondo la banca potrebbe fallire “da un momento all’altro”. Insomma, prima di accettare un lavoro, bisognerebbe almeno accertarsi che i bilanci dell’ente siano in ordine.

NIENTE MUTUO, NON HAI MAI CHIESTO UN PRESTITO
Alcune persone sono persino incappate nel caso limite di vedersi rifiutare un mutuo perché – non avendo mai chiesto un prestito in precedenza -, la banca non poteva valutare se questi fossero dei “buoni pagatori”… insomma, se dovete chiedere un mutuo, presentatevi in banca con un buon curriculum.

CHI CI GUADAGNA?
Di sicuro non chi fa la richiesta di mutuo, che spesso, a procedure di acquisto già avanzate dopo l’iniziale via libera della banca, si trova di fronte alla richiesta di garanzie accessorie e all’impossibilità di farvi fronte. Risultato? Parcelle notarili da pagare lo stesso, impegni presi e da rimborsare, una selva di problemi di cui la banca naturalmente non risponde, anche se non è stata chiara ed ha fatto un chiaro voltafaccia.
Scherzetti che costano anche decine di migliaia di euro…

LE PROTESTE PRESSO LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI
“Negli ultimi tempi abbiamo raccolto circa 1500 proteste – dice Pietro Giordano, segretario generale Adiconsum – di persone che avevano fatto il preliminare di vendita di mutuo, e poche settimane dopo si sentivano dire che non è più possibile ottenerlo, oppure che le condizioni venivano ‘rinegoziate’ al rialzo. Un problema che riguarda soprattutto le giovani coppie. Per esempio mi ricordo di un caso di due giovani ai quali la banca ha detto che se volevano in mutuo pattuito in precedenza avrebbero dovuto però estendere la copertura assicurativa anche al rimanente 20% del valore dell’immobile. Non se lo potevano permettere e hanno fatto intervenire i genitori, pensionati”.

Ancora peggio va agli immigrati, che se riescono miracolosamente ad accedere a un prestito o a un mutuo, si vedono applicati tassi di gran lunga più alti.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.