Prestiti CheBanca!: tipi di finanziamenti e spese

prestiti chebanca

I prestiti CheBanca! corrispondono a diverse tipologie, che si differenziano anche per i tassi di interesse applicati e per le eventuali spese accessorie che vengono richieste ai clienti. CheBanca! mette a disposizione dei prestiti personali che vengono concessi in collaborazione con la società finanziaria Compass. Ma quali tipi di prestiti personali con CheBanca! possiamo ottenere. Come facciamo a determinare il calcolo per la rata del prestito e il calcolo del finanziamento? Andiamo più nel dettaglio e spieghiamo queste condizioni, cercando di capire fino in fondo come ottenere questi prestiti online.

Finanziamenti CheBanca!: le caratteristiche

Chi ha la necessità di effettuare una simulazione prestiti CheBanca! e di richiedere un finanziamento a questa società finanziaria può fare affidamento sul fatto di non avere la necessità di ricorrere ad alcun intermediario. Si tratta di modalità di azione piuttosto semplici. Infatti ci si può recare direttamente in filiale, dove troveremo a disposizione un consulente finanziario che ci aiuterà a compilare i moduli per la richiesta del prestito.

Inoltre questo istituto di credito concede prestiti in maniera molto veloce. Di solito l’importo di denaro viene erogato entro 3 giorni dalla firma del contratto, attraverso il ricevimento di un bonifico. In particolare CheBanca! ci propone diverse tipologie di prestito:

  • finanziamenti a tasso fisso, con un importo della rata mensile sempre uguale nel tempo per tutta la durata del mutuo;
  • finanziamenti risparmio – si tratta di mutui in cui è possibile abbassare l’importo della rata, tenendo conto delle somme che vengono depositate sul conto corrente. In questo caso il tasso è variabile;
  • finanziamenti a tasso variabile – è un finanziamento di tipo tradizionale con tasso variabile a seconda dei valori dell’Euribor. Le rate quindi non rimangono uguali nel tempo, ma possono variare a seconda dell’andamento del mercato;
  • finanziamento variabile con cap – anche questo è un mutuo a tasso variabile, con l’applicazione del cap, un tetto massimo oltre il quale non può essere aumentato il tasso di interesse.

Prestiti CheBanca!: le spese da sostenere

Le condizioni economiche che pone CheBanca! sui prestiti sono di solito vantaggiose. Tuttavia dobbiamo tenere conto dell’applicazione di commissioni di richiamo che sono a carico del cliente e delle spese per le prestazioni di garanzia, come per esempio il bollo sugli effetti cambiari. In caso di ritardo nei pagamenti, è prevista una spesa di 5 euro per l’invio del sollecito per mezzo posta.

Se la banca deve ricorrere a degli interventi di recupero, viene richiesta una commissione di 10 euro. La soglia massima in questi casi corrisponde al 20% dell’importo scaduto. Le spese di notifica arrivano ad un massimo di 51,65 euro, che però escludono il recupero delle imposte di bollo e delle spese postali. Eventualmente possono essere applicati degli interessi di mora che corrispondono all’1% e che vengono calcolati sulla quota del capitale del debito residuo.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.