Prestito in doppia mensilità: cos’è e come funziona

prestito in doppia mensilità

Nella giunga di finanziamenti che enti finanziari propongono ai clienti ci sono anche i prestiti in doppia mensilità. Forse poco noti, trattasi di prestiti specifici per precise categorie di persone.

Cos’è il prestito in doppia mensilità

Trattasi di prestiti che permettono di ottenere un importo pari a due mensilità nette medie per ogni anno della durata del finanziamento. Questi prestiti fanno riferimento al piccolo prestito Inpdap. In poche parole sono piccoli finanziamenti erogati dall’INPS. L’ente previdenziale, infatti, offre ai dipendenti statali e ai pensionati del settore pubblico, iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, di poter accedere a mini finanziamenti.

Trattasi di soluzioni molto comode che permettono alle persone di poter affrontare senza problemi spese impreviste.

Prestito in doppia mensilità: come funziona?

Gli interessati possono sempre richiedere questa forma di finanziamento a patto che chi lo richiede non abbia altre trattenute in corso sullo stipendio o sulla pensione. Inoltre, questo finanziamento viene erogato anche in base alle disponibilità di bilancio dell’INPS.

Se il richiedente rispetta tutti i requisiti, può, dunque, accedere a questo finanziamento. Nello specifico, il richiedente potrà ricevere due mensilità invece di una per un prestito rimborsabile in 12 mesi. Potrà ricevere 4 mensilità per i finanziamenti rimborsabili in 2 anni. Le richieste possono essere fatte anche per via telematica o attraverso uno specifico modulo. In ogni caso non è necessario presentare giustificativi di spesa.

Queste forme di prestito sono anche molto comode da rimborsare visto che è previsto un minimo di 12 rate sino ad un massimo di 48 rate mensili. Ogni rata prevede un quota capitale del prestito ottenuto più una parte degli interessi.

Il prestito viene erogato seguendo lo schema della cessione del quinto. Questo significa che il suo valore complessivo non può superare un certo livello ed è sempre proporzionale al valore dello stipendio o della pensione

L’importo, dunque, può coprire due mensilità se il richiedente non ha in corso altri finanziamenti.

Trattandosi di prestiti speciali erogati dall’INPS, i tempi di evasione delle domande sono rapidi. Normalmente, dal momento della domanda all’erogazione del prestito passano mediamente 15 giorni. Solo in alcuni casi si può arrivare a 60 giorni. L’avanzamento della pratica può essere seguito attraverso l’area riservata online presente all’interno del sito dell’INPS.

Infine, proprio perché trattasi di speciali prestiti concessi dall’INPS, i tassi di interesse risultano essere particolarmente convenienti rispetto ad altre forme di finanziamento erogate, però, da banche ed istituti finanziari classici.

Maggiori informazioni sui prestiti erogati dall’INPS si possono trovare direttamente all’interno del sito ufficiale dell’ente previdenziale italiano.

I nostri partner

Istituti presenti su internet con offerte legate a prestiti e finanziamenti.
(L’elenco è indicativo e non esaustivo, non tutte le finanziarie hanno una relazione con Finanziamenti.it)

Triboo Media s.r.l. (società socio unico) - Viale Sarca 336 - Edificio 16, 20126 Milano (MI) Cap. Soc. 1.250.000,00 euro i.v. - P.IVA, C.F. e CCIAA di Milano IT06933670967 - REA MI-1924178 tel. +39 02 64741433 - fax +39 02 64741494 Società sottoposta alla direzione e coordinamento di Triboo Spa - all rights reserved - Viale Sarca 336, Edificio 16 - 20126 - MILANO (MI) - Capitale Sociale Euro 28.740.210,00 i.v. . P.IVA 02387250307 - codice fiscale e numero iscrizione al registro delle imprese CCIAA MI: 02387250307.
Managed by Leadoo S.r.l.